DIREZIONE
SCIENTIFICA
RICERCA
BIOMEDICA

COMITATO
DI
ETICA
FORMAZIONEBIBLIOTECA
CENTRO DI
BIOETICA E
GOVERNANCE

NUCLEO
CONSENSO
INFORMATO
PROPOSTE
CULTURALI

AGENDA

DOCUMENTI
ISTITUZIONALI

GOVERNANCE
DEL
CONSENSO

TAVOLO
MINORE
   

Nucleo Consenso Informato

Documenti Istituzionali - Introduzione

Una buona pratica di informazione al consenso è un processo articolato, all’interno del quale ogni fase gioca un ruolo importante: il primo incontro e i successivi eventuali colloqui, la lettura di un testo informativo, la firma del modulo, lo scambio di domande e risposte fra professionista e paziente, il contesto orientativo e capace di venire incontro ai bisogni di chi intraprende un percorso di cura, tutti elementi che concorrono alla buona pratica quando interagiscono efficacemente fra loro.

In questo senso anche l’ideazione, la stesura e l’utilizzo della documentazione scritta per il consenso informato non può essere ridotta ad una mera procedura burocratica, ma deve essere piuttosto pensata in funzione della buona pratica, in sinergia con i suoi tempi e le sue esigenze.

Per il professionista la documentazione deve essere un valido supporto, come schema sintetico e ordinato dei contenuti informativi che si sviluppano durante i colloqui, come occasione per fare il punto del percorso di cura del paziente e per assicurarsi della sua comprensione.

Per il paziente i contenuti informativi scritti possono essere un modo per orientarsi in modo semplice rispetto alla propria situazione, un riferimento chiaro su cui poter tornare in un secondo momento, un’occasione per chiedere e approfondire.

Per l’istituzione, infine, la documentazione relativa al consenso rappresenta la traccia pubblica delle informazioni e delle scelte condivise, ripercorribile in ogni momento a garanzia e tutela della buona relazione fra tutti gli attori in gioco.

 

INTRODUZIONE
LINEE
GUIDA
FORMAT
CONSENSI
PROTOTIPO
CONSENSI
TRASVERSALI